Alla Spezia c’è un tesoro nascosto nella Torre dell’Orologio del Palazzo delle Poste

Liberiamo il mosaico futurista di Fillia e Prampolini realizzato nel 1933 e dedicato alle Comunicazioni Aeree Marittime e Terrestri. Leggi l’articolo cliccando sul link https://culturaidentita.it

Con Francesca Barbi Marinetti in visita ai mosaici del Palazzo delle Poste in occasione del Festival di Cultura Identità “Turismo è Futurismo” La Spezia Luglio 2019

e firma la petizione per la riapertura alle visite pubbliche.

Commenti